Earth System lavora alla ristrutturazione del capannone dell’innovativa startup Yndetech

Earth System è stata incaricata di eseguire i lavori di ristrutturazione del capannone di Yndetech, una giovane azienda di Fano che si occupa di stampa 3D e tecnologie CAD/CAM, la quale, ormai presente stabilmente sul mercato, fornisce tecnologie di alta qualità per la consulenza e la progettazione in campo dentale, ma non solo…

Yndetech è in grado di fornire un servizio tecnologicamente avanzato che non ha eguali dal punto di vista del rapporto qualità-prezzo.

La precisione che distingue il centro laser e fresaggio, la stampa in 3D, la tempistica ridotta e il contenimento dei costi, uniti ad una corretta politica dei prezzi, sono le caratteristiche che fanno emergere l’azienda sia nell’ambito dei processi industrializzati, sia nell’ambito del digitale nel settore dentale. Tutto questo permette ai clienti di Yndetech di svincolarsi dalle limitazioni imposte dai metodi tradizionali e, di conseguenza, lasciare spazio alle richieste e alle esigenze personalizzate dei clienti, i quali possono ottimizzare gli elementi estetici del prodotto con la propria creatività e professionalità.

In tutto questo Earth System è stata chiamata all’importante trasformazione del capannone da 1500 mq dell’azienda, destinandone l’80% a uffici e laboratori, con una reception e una sala corsi.

Questo ha determinato l’esecuzione di lavori di ammodernamento, che hanno richiesto l’utilizzo di materiali di ultima generazioni ed impianti all’avanguardia, oltre all’intervento di 5/6 persone facenti parte del team di Earth System per la durata di 4 mesi.

E’ stato installato un impianto con pompa di calore e sistema VRF caldo/freddo unita a cassette a pavimento e canalizzate, in grado di funzionare come climatizzatore in estate e come pompa di calore in inverno. L’impianto VRF può essere gestito con facilità tramite sistemi di controllo individuali (a zone) o centralizzati, che consentono di settare la modalità desiderata (automatica, riscaldamento, raffrescamento, deumidificazione e ventilazione), e di avere temperature anche molto diverse nelle varie zone dello stabile.

Inoltre è stato installato un impianto di ventilazione meccanica controllata, assolutamente necessario per assicurare un sufficiente ricambio d’aria, fondamentale per assicurare salute e benessere e per eliminare le eventuali sostanze nocive prodotte dai materiali di lavorazione.

L’impianto idrico, ovvero  l’insieme delle reti, dei componenti e delle apparecchiature che permettono l’adduzione e la distribuzione dell’acqua calda e fredda alle varie utenze di un edificio,  nonché i relativi scarichi, nelle quantità necessarie a soddisfare le esigenze dell’utenza,  sono stati completamente sostituiti.

Il trattamento dell’acqua è stato effettuato con addolcitori per i laboratori, per assicurare la riduzione  di calcio e magnesio nell’acqua, noti per causare la formazione di depositi calcarei che causano spesso l’ostruzione delle tubature e il danneggiamento di elettrodomestici e dei macchinari dei laboratori. Addolcire l’acqua significa aumentare la durata di tali macchinari e la durata delle condutture. Inoltre assicura una durata maggiore delle unità di aria condizionata e di tutti gli impianti che prevedono l’utilizzo dell’acqua.

Si è provveduto al rifacimento completo dell’impianto elettrico, della quadristica con relativa integrazione con il vecchio impianto, e al cablaggio delle linee dati, in quanto le comunicazioni stanno rapidamente divenendo la risorsa professionale più importante così come parallelamente i rapidi progressi della tecnologia informatica e delle telecomunicazioni stanno modificando il modo di lavorare delle persone, incrementandone la produttività. Conseguentemente, diviene vitale per le imprese avere una infrastruttura che possa volgere tali sviluppi a proprio vantaggio.

Infine è stato installato un nuovo impianto d’illuminazione, rispettando i requisiti di comfort luminoso e di efficienza energetica, al fine di assicurare “una luce di qualità”.

Ora la Yndetech è pronta per affrontare il mercato con un rinnovato ambiente lavorativo, più efficiente e sicuramente più confortevole.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *