Fano Alta Gimarra Complesso del Carmine - Earth System si aggiudica i lavori

Earth System riqualificherà il complesso del Carmine a Fano

Fano Alta Gimarra Complesso del Carmine - Earth System si aggiudica i lavori

Earth System si aggiudica l’appalto per la riqualificazione del “Complesso del Carmine” nel quartiere di Gimarra a Fano.

In un momento storico come quello che stiamo vivendo, è doveroso trovare spazio anche per le belle notizie. Siamo felici di annunciare di aver vinto l’appalto per la riqualificazione a Fano di 68 appartamenti situati in località Gimarra, all’interno dell’area del Complesso del Carmine, ormai tristemente famosa per essere da molti anni il più grande cantiere incompiuto della città.

Il progetto

L’iniziativa è rinata grazie al Fondo Cives, noto per attività di sviluppo e investimento in iniziative di Servizi alla Persona e di Housing Sociale con la collaborazione di altri promotori della Regione Marche. Grazie al loro lavoro è stato possibile istituire il bando che mira a portare a termine tutte le 68 unità del complesso residenziale. 

L’idea alla base del progetto è quella di realizzare alloggi sociali, due terzi dei quali saranno affittati ad individui e nuclei familiari svantaggiati, mentre i restanti verranno venduti a prezzi calmierati. 

Fano Alta Gimarra Complesso del Carmine - Earth System si aggiudica i lavori

Il Complesso del Carmine a Fano

Al bando di gara hanno partecipato numerose aziende, non solo del nostro territorio e della nostra regione. Il committente ha ricevuto offerte anche da molte altre imprese provenienti da molte regioni d’Italia.

La gara è stata vinta dalla GM Costruzioni di Michele Sorce come general contractor, attraverso la quale, abbiamo a nostra volta preso in appalto l’intervento impiantistico tecnologico di tutti i 9 lotti del progetto.

Noi di Earth System, grazie alla preparazione e all’efficienza di tutta la nostra squadra, siamo riusciti ancora una volta a dimostrare di poter affrontare una grande sfida come questa.

Ma non solo, con questo appalto abbiamo rimarcato la nostra volontà a collaborare con le attività presenti sul nostro territorio per coinvolgere maestranze locali una volta preso in carico il cantiere e acquistare i materiali necessari nel territorio.

Alla base di questa scelta, ci sono i nostri valori e la nostra filosofia: crediamo che in questo momento difficile il futuro economico della nostra città si sostenga sulla collaborazione tra aziende e persone

Partecipare attivamente ai lavori del Complesso del Carmine è una grande opportunità e vogliamo condividere questa occasione con altre imprese del territorio.

L’intervento

Team Earth System Fano Personale Specializzato Fano Alta Complesso del Carmine

I nostri ragazzi al lavoro nel cantiere.

Earth System si occuperà di tutta la parte di impiantistica del complesso e il nostro intervento si dividerà in tre macro aree: impianti di riscaldamento, impianti di condizionamento ed infine gli impianti idrico sanitari e la rete di scarichi.

Nel dettaglio il progetto prevede un impianto di riscaldamento e di produzione dell’acqua calda sanitaria per gli alloggi di tipo centralizzato. L’impianto sarà costituito da un unico generatore di calore ubicato in un apposito locale tecnico interrato comune ai 9 lotti. 

La centrale termica sarà collegata a 9 sottostazioni di produzione e di distribuzione dell’acqua calda sanitaria (ACS) ubicate nei vani tecnici di ogni singolo lotto.

In prossimità dell’accesso di ogni unità residenziale saranno installati dei satelliti di utenza in grado di contabilizzare l’energia termica consumata sia per il riscaldamento che per l’acqua calda e fredda sanitaria. 

Internamente a ciascuna unità abitativa l’impianto di riscaldamento sarà del tipo “a bassa temperatura” con pannelli radianti a pavimento. Nei bagni è prevista l’integrazione con scaldasalviette elettrico.

In conclusione

Diego Zeppa Earth System Fano Complesso del Carmine

Diego Zeppa, amministratore unico di Earth System durante un sopralluogo in cantiere.

Noi di Earth System siamo già pronti a riprendere il lavoro in questo e negli altri cantieri che stiamo seguendo. Non ci resta che attendere l’evoluzione dell’emergenza Covid-19 e ripartire non appena, nel rispetto di tutte le norme sanitarie e di sicurezza, ci sarà consentito.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *