Conad Castelfidardo – Una sfida vinta grazie al lavoro di squadra!

Come da crono-programma, il 1 febbraio è stato puntualmente inaugurato il Conad Superstore di Castelfidardo

Noi di Earth System eravamo lì, a festeggiare insieme allo staff del punto vendita e ai rappresentanti di CIA-Conad

Dopo un breve ma intensissimo periodo di lavoro siamo riusciti nell’impresa di ultimare i lavori di questo enorme Superstore: oltre 5.000 mq in soli 20 giorni!

 

 

 

 

 

 

Siamo stati veramente felici di collaborare alla realizzazione di questo progetto, la vera sfida per noi era il rispetto dei tempi strettissimi. Dal momento in cui siamo entrati nel cantiere non c’erano praticamente margini di errore.

Il cantiere

Il cantiere è partito il 2 gennaio e tutto il nostro team è stato impegnato senza sosta  fino a poche ore prima dell’inaugurazione, collaborando fianco a fianco con il personale delle altre aziende attive nella ristrutturazione dell’edificio. 

Nel cantiere infatti erano presenti giornalmente dai 100 ai 120 addetti ai lavori!

Le esigenze del committente

Conad Superstore Castelfidardo è un supermercato all’avanguardia che segna il punto di svolta per CIA (Commercianti Indipendenti Associati) nelle Marche. Questo Superstore è infatti il primo, della ex-rete Auchan da poco assorbita dal gruppo Conad, che è stato integralmente ristrutturato.

Come ha detto Luca Panzavolta l’AD di CIA-Conad l’operazione di riorganizzazione e ristrutturazione del punto vendita di Castelfidardo “costituisce una sorta di biglietto da visita di come noi di CIA concepiamo un moderno superstore”.

Sin dalla fase di studio e analisi, noi di Earth System siamo intervenuti affiancando la committenza e lo studio di progettazione SIE Engineering nella scelta delle soluzioni più adatte alle esigenze richieste.

Un lavoro complesso perché, rispetto al precedente IperSimply, è cambiato praticamente tutto: la distribuzione interna, l’estetica del supermercato, gli impianti e l’utilizzo di innovativi sistemi tecnologici per la distribuzione di prodotti ai clienti, come i nuovi terminali ottici per la “spesa al volo” introdotti dal gruppo Conad.

Gli impianti e le soluzioni adottate

In merito agli impianti da installare, CIA-Conad si è da subito dimostrata attenta alla proposta di soluzioni in grado di garantire rispetto dell’ambiente, risparmio ed efficientamento energetico. 

Massima efficienza, attenzione all’estetica e modularità nell’installazione delle macchine, sono state infatti le parole chiave che hanno guidato lo sviluppo dell’intero progetto.

Per l’impianto di raffrescamento e riscaldamento, l’esigenza progettuale era quella di coprire una capacità nominale in caldo di 485 kW per i 5.000 mq del piano terra comprendenti area vendite, lavorazioni e magazzino, oltre ad ulteriori 38 kW per l’area uffici collocata al primo piano.

La proposta di Earth System è stata quella di installare un sistema VRF (Gas Refrigerante Variabile) centralizzato insieme ad impianto di ricambio aria con recuperatore di calore

Per questo è stato scelto un sistema prodotto da Samsung in grado di garantire massima efficienza energetica.

Anche dal punto di vista del comfort nulla è stato lasciato al caso! ..e poiché anche l’occhio vuole la sua parte, la scelta è stata quella di utilizzare, nelle aree aperte al pubblico, le nuove unità interne di design Samsung “Cassetta 360°” che, grazie ad un ƭlusso dell’aria a 30° e alla loro forma circolare assicurano una distribuzione ottimale dell’aria trattata ed evitano di creare zone con temperature diverse.

Oltre all’impianto di riscaldamento e raffrescamento, cuore tecnologico del progetto, ci siamo occupati anche dell’impianto idrico sanitario con trattamento delle acque e della rete di scarichi del Supermercato a servizio delle cucine e dei laboratori di lavorazione.

L’ultimo intervento che ha coinvolto il nostro team è stato l’adeguamento dell’impianto antincendio attraverso il completo rifacimento dell’anello esterno alimentato da un nuovo gruppo di pompaggio dell’acqua.

Per finire..

E’ stata per noi una bella sfida, in termini di coordinamento, project management e gestione dei team interni. Il prossimo cantiere probabilmente sarà più complesso e difficile ma con un team unito e coeso come il nostro siamo in grado di fare questo e molto altro!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *